Le migliori alternative a WordPress per 2020 – Site Builder, CMS, Blogging

Se sei interessato alla creazione di contenuti o allo sviluppo web, hai sentito parlare di WordPress. Diamine, potresti leggere questo perché sei stanco di WordPress. In ogni caso, WordPress è enormemente popolare, ma non è tutto ciò che è disponibile. In questo elenco, descriverò in dettaglio alcune delle migliori alternative a WordPress da più punti di vista.


Sto suggerendo principalmente alternative a WordPress.org, ma la maggior parte di queste sono anche alternative a WordPress.com. Senza ulteriori indugi, iniziamo!

Per avere un’idea chiara, passa alla sezione delle categorie di tuo interesse.

SOMMARIO

Vai a leggere sezioni specifiche facendo clic sui seguenti collegamenti

  1. Le migliori alternative di e-commerce
  2. Le migliori alternative al costruttore di siti Web
  3. Migliori alternative al Content Management System (CMS)

Le migliori alternative di e-commerce

Prima di tutto, abbiamo un paio delle migliori alternative di e-commerce. Questi sono facilmente alcuni dei più popolari costruttori di carrelli della spesa.

Ognuno ha facilitato miliardi nelle vendite online e sono essenzialmente soluzioni all-in-one (forniscono l’hosting, l’edificio, l’elaborazione dei pagamenti, ecc.).

Nel complesso, gli svantaggi dell’utilizzo di queste piattaforme dipendono principalmente dai costi e da alcune limitazioni per gli utenti altamente avanzati.

Se si utilizza WordPress, è possibile installare plug-in gratuiti che consentono funzionalità di e-commerce, in particolare WooCommerce. “Gratuito” può essere complicato, poiché quelli con esigenze di e-commerce in genere pagheranno temi e plugin di qualità superiore, aumentando così i costi in un formato non standardizzato.

Per un confronto più dettagliato, puoi leggere il nostro confronto tra WooCommerce e Shopify: le basi si applicano a BigCommerce anche se i dettagli non lo fanno.

I vantaggi di queste alternative di e-commerce risiedono principalmente nella facilità d’uso, nella sicurezza e, in una certa misura, nelle funzionalità.

Questi costruttori di carrelli della spesa forniscono tutto immediatamente e sono facili da usare, il che non è solo un vantaggio per i principianti, ma consente anche di risparmiare tempo per i più esperti.

Alternativa n. 1: Shopify

ShopifyNessun discorso serio sui costruttori di carrelli della spesa non include Shopify. Shopify è un nome straordinario in questo mondo, con oltre 800.000 negozi attivi (e presumibilmente molti altri in passato).

Più sorprendentemente, al momento della stesura di questo documento, Shopify ha raggiunto un’importante pietra miliare: ha facilitato oltre $ 100 miliardi nelle vendite online.

Il confronto tra Shopify e WordPress per l’e-commerce è complicato, ma è simile a BigCommerce e può essere riassunto come segue: Shopify è il migliore per facilità d’uso, sicurezza e quelli con esigenze di spedizione.

Quelli con esigenze di e-commerce più leggere e a cui non importa un po ‘di bricolage possono probabilmente fare di meglio con WordPress.

Professionisti

  • Super facile da usare, con quasi tutto ciò di cui hai bisogno.
  • Ottimo supporto clienti. Non si tratta solo di rappresentanti, ma le informazioni sul sito di Shopify, gli strumenti e il materiale didattico non sono secondi a nessuno.

shopify oberlo

  • Buone capacità di progettazione del negozio, con un approccio principalmente drag-and-drop.
  • Fantastico per i negozi che si aspettano di effettuare molte spedizioni, con grandi sconti e integrazione con Oberlo. WordPress può integrarsi con molti componenti aggiuntivi e-commerce, anche per la spedizione, Shopify prende ancora la torta.
  • La centralizzazione di tutto in un’unica piattaforma rende la sicurezza e le prestazioni più sicure, mentre con WordPress dipende dal tuo host (supponendo che stai usando WordPress.org, non .com).

Contro

  • In linea con molte opzioni qui, Shopify può essere costoso non solo per i suoi piani, ma anche per il costo di app e temi a pagamento. Nota che mentre WordPress e WooCommerce (il principale plug-in e-commerce) sono gratuiti, molte aziende passeranno a pagamento versioni di plugin e temi anche su WordPress, quindi questo non è un confronto esatto dei prezzi.
  • Limitato nei temi, rispetto a ciò che è disponibile su WordPress (confronta dozzine con centinaia / migliaia).
  • Quelli con esigenze di e-commerce più semplici e esperti di tecnologia possono utilizzare WordPress e WooCommerce facilmente senza spendere i soldi che farebbero su Shopify.

Visita Shopify

Alternativa n. 2: BigCommerce

BigCommercePer quanto riguarda le principali carte di acquisto o i costruttori di negozi online, BigCommerce è nei campionati più importanti. In effetti, è probabilmente solo dietro a Shopify e WordPress + WooCommerce in popolarità.

Detto questo, ha facilitato oltre $ 17 miliardi di vendite e ha oltre 5.000 partner di app e design. L’essenza di BigCommerce è che ottieni un costruttore di negozi davvero robusto che è abbastanza facile da usare.

Per gli utenti non esperti, BigCommerce ti consente di fare molto di più semplificando le cose che sarebbero complicate su WordPress.

Alla fine, BigCommerce non sacrifica davvero troppo potere o controllo dell’utente, anche se necessariamente fa un po ‘.

Professionisti

  • Molte funzionalità dedicate alla costruzione di un negozio online che sono piuttosto facili da usare. Questo non suona molto a parole, ma in realtà la maggior parte dei plugin che aggiungeresti a WordPress per il tuo negozio online sono inclusi di default con un piano BigCommerce.

BigCommerce

  • Inoltre, BigCommerce ha il suo app store. Le app sono di alta qualità e coprono la maggior parte delle preoccupazioni.
  • BigCommerce è piuttosto sicuro e affidabile, soprattutto perché tutto è racchiuso in un’unica soluzione.
  • BigCommerce è ottimo per espandere la tua attività, data la sua struttura dei prezzi stabile.
  • BigCommerce ha un forte supporto clienti.

Contro

  • Costoso per coloro che non sono disposti a investire in software di e-commerce, anche se di nuovo, a seconda dei plug-in e dei temi che paghi su WordPress, può anche essere più costoso di BigCommerce.
  • Sebbene l’app store di BigCommerce sia buono, non ha tante estensioni varie o di nicchia come WordPress.
  • Per quanto riguarda i limiti estremi della personalizzazione e della modifica dello store, BigCommerce è complessivamente buono ma ovviamente non così approfondito come WordPress.
  • Sebbene BigCommerce abbia più temi di Shopify, è ancora impallidito rispetto a ciò che è disponibile su WordPress.

Visita BigCommerce

Le migliori alternative al costruttore di siti Web:

In un certo senso, WordPress è un costruttore di siti Web. WordPress.com funziona sicuramente come un costruttore di siti Web e WordPress.org ha gli elementi di base di uno.

Tuttavia, il termine costruttore di siti Web implica in genere un focus unico sulla facilità d’uso. E mentre “costruttore di siti Web” non significa necessariamente trascinamento della selezione, al giorno d’oggi i famosi costruttori di siti Web sono costruttori di trascinamento della selezione.

Questo li rende straordinariamente attraenti per gli inesperti e anche per gli esperti che hanno bisogno di soluzioni rapide e di bell’aspetto.

WordPress è anche progettato per essere facile da usare, ma coinvolge ancora molte parti in movimento – e, soprattutto, non è un builder drag-and-drop.

Nota: per entrambe queste alternative per la creazione di siti Web, puoi creare un account gratuito (senza registrare una carta di credito) che ti consente più o meno di utilizzare l’intero set di funzionalità di progettazione, anche se ovviamente è limitato ai sottodomini e allo spazio di archiviazione ridotto delle aziende.

Se non sei sicuro di entrambe le opzioni, un account gratuito è un buon modo per scoprirlo!

Alternativa n. 1: Wix

WixWix è probabilmente il costruttore di siti Web più popolare in circolazione, con oltre 110 milioni di utenti e come tale è in diretta concorrenza con WordPress.

Essendo un costruttore di siti Web così popolare, Wix è l’epitome di uno sfidante di WordPress. Rispetto a WordPress.com, penso che Wix vinca la vittoria, ma rispetto a WordPress.org, è meno chiaro.

Tuttavia, è un costruttore capace che potrebbe fare l’alternativa perfetta per alcune persone.

Professionisti

  • Può essere più facile da usare senza sacrificare le funzionalità. Wix è super ben caratterizzato e ha un app store abbastanza robusto. Il risultato è che finisci con tutto ciò che avresti su WordPress, ma la maggior parte è già lì o facile da connettere.
  • Il generatore di siti Web con trascinamento della selezione è molto intuitivo (e di nuovo ben funzionante), il che potrebbe essere preferibile alle opzioni di personalizzazione di WordPress, che può essere piuttosto limitato.
  • Wix è simile a Webflow in quanto è possibile eseguire quasi tutte le modifiche relative al proprio sito Web all’interno dell’applicazione per la creazione di siti Web. Ad eccezione, Webflow è un po ‘più fluido.
  • Nella mia esperienza, Wix ha avuto prestazioni davvero elevate in termini di uptime e tempi di risposta.

wix uptime

  • Wix ha molti modelli, soprattutto rispetto ad altri costruttori di siti Web e alle piattaforme di e-commerce discusse in precedenza. Potrebbe non essere alla pari con WordPress, ma è il più vicino possibile a un costruttore di siti Web.
  • Wix è amichevole con gli sviluppatori e i programmatori, sebbene non sia il target demografico.

Contro

  • Wix potrebbe essere troppo centralizzato per alcune persone. Questo dipende dai gusti personali, ma poiché Wix è una soluzione all-in-one che si concentra enormemente sulla facilità d’uso, alcuni utenti possono sentire di non avere il controllo del proprio sito. Ancora una volta, questo è altamente soggettivo.
  • Come WordPress, Wix non ha una chat dal vivo, ma il resto del suo supporto va bene.
  • Sebbene Wix abbia funzionalità di blog, queste non sono così robuste come WordPress “.

Blog di Wix

Visita Wix

Alternativa n. 2: flusso Web

WebFlowWebflow è in effetti un costruttore di siti Web meno conosciuto. Mentre ci sono molti costruttori di siti Web là fuori che possono essere adatti sostituti di WordPress, Webflow apporta molta potenza alla piattaforma di costruzione di siti Web che lo distingue.

Il suo punto di forza è la fusione di facilità d’uso con la personalizzazione, e la sua debolezza è una struttura dei prezzi complicata e spese potenzialmente più elevate.

Professionisti

  • Per quanto riguarda i costruttori di siti Web, Webflow è uno dei più capaci e avanzati. A parte Wix (vedi sotto), non sono sicuro di aver visto un così alto grado di facilità d’uso combinato con un così alto grado di capacità di personalizzazione. E potrebbe anche essere un po ‘meglio di Wix in questo regno.
  • Mentre è vero WordPress ha più temi (WordPress ha più temi di tutti i nomi in questo elenco), Webflow ha temi di alta qualità che sono altamente personalizzabili.
  • L’editor di Webflow è straordinariamente semplice: a differenza di quasi tutti gli altri builder, Webflow non ha molte pagine disconnesse. Non hai bisogno di andare avanti e indietro, puoi semplicemente modificare direttamente le tue pagine web.

webflow design semplice

  • Webflow ha molte funzionalità pronte all’uso per le quali è necessario trovare plug-in su WordPress.

Contro

  • Sebbene Webflow sia potente nella progettazione, alcune persone potrebbero desiderare impostazioni più avanzate per quanto riguarda l’hosting, il proprio account, i plug-in e così via. In questi sensi, Webflow può essere troppo semplice.
  • Il flusso Web può essere costoso rispetto a WordPress per impostazione predefinita.
  • La funzionalità di e-commerce di Webflow va bene, ma continua a migliorare. Se non volevi una soluzione di e-commerce completa come quelle sopra menzionate, ma volevi comunque alcune funzionalità di e-commerce, per me non è chiaro Webflow è meglio dei plugin di WordPress +.
  • Il prezzo è un po ‘complicato, con due diversi tipi di piani (piani del sito e piani di account) che hanno ciascuno i propri sottotipi, che quindi hanno tre livelli.

Visita gli utenti di Webflow4 acquistati

Alternativa n. 3: bolla

homepage di buuble.io
Bubble potrebbe non essere così popolare come gli altri nomi in questo elenco, ma non lasciarti ingannare dalla sua popolarità. Bubble è un vero e proprio costruttore di siti Web con il giusto numero di strumenti per svolgere il lavoro.

Non appena accedi, Bubble ti guida attraverso una serie di passaggi interattivi per insegnarti le sue basi senza alcuna informazione schiacciante. Solo attraverso il tutorial di apertura, puoi ottenere l’essenza dell’intero costruttore.

Bubble ha costruito oltre 300.000 siti & app, contiene centinaia di plugin, oltre 200 gratuiti & modelli a pagamento tra cui scegliere ed è stato utilizzato per pubblicare oltre 200.000 post sul forum.

Professionisti

  • Non è richiesta alcuna configurazione, puoi iniziare a modellare immediatamente l’interfaccia utente quando verrai inserito nell’editor in prima persona.
  • Ottimo supporto comunitario. Bubble ha un proprio forum in cui gli utenti interagiscono e ottengono aiuto.
  • Sezione tutorial interattivo per aiutare l’utente a costruire determinati strumenti da solo.

professionisti buuble-io

  • Piano di base o “Hobby” gratuito che include il marchio Bubble, il supporto della community e tutti gli strumenti e le funzionalità del generatore di siti Web.
  • Certificati SSL, sviluppo di app private, supporto multilingue, strumenti SEO integrati e supporto completo per l’hosting & distribuzione.

Contro

  • Qualità del plug-in incoerente. Alcuni potrebbero essere di prima qualità, altri potrebbero essere difettosi.
  • Le persone con qualche esperienza web possono trovare Bubble un po ‘confusa ma i principianti potrebbero sentirsi a casa a causa dell’intuitività.
  • La posta elettronica è la forma principale di assistenza clienti. Nessuna chat dal vivo è disponibile in nessuno dei piani.

Visita Buuble.io

Migliori alternative al Content Management System (CMS):

Un sistema di gestione dei contenuti (CMS) significa essenzialmente un sistema che gestisce la creazione e la modifica di contenuti digitali. Le caratteristiche e gli stili variano, ma tecnicamente, quasi tutto in questo elenco potrebbe essere considerato un CMS.

In pratica, CMS tende ad avere un significato più specifico: tende a significare una classe di sistemi che consente un controllo utente molto e sono più facili da usare rispetto alla programmazione da zero ma non così semplici o pronti all’uso come costruttori di siti Web / carrello.

La maggior parte di questi dovrebbe essere connessa al tuo host e dominio, proprio come WordPress.org, ma alcuni hanno piani speciali che includono l’hosting (come WordPress.com).

Alcuni di questi sono più complicati di WordPress ma consentono un maggior grado di controllo e altri sono più facili.

Questi hanno molti pro e contro diversi, ma un difetto comune da aspettarsi: non sono facilmente alloggiati o installati su host come WordPress, a causa della loro popolarità.

Alternativa n. 1: Joomla

joomlaJoomla! è probabilmente il CMS più popolare che non è WordPress, insieme a Drupal. Anche tra queste due alternative popolari, Joomla! è il fratello maggiore.

Joomla! è stato scaricato oltre 100 milioni di volte ed è stimato essere il secondo CMS più popolare dopo WordPress, anche se non è una scienza esatta.

Perché Joomla! è probabilmente il più vicino a WordPress in questo elenco, condivide alcuni dei vantaggi e degli svantaggi comuni.

Nel complesso, Joomla! non è l’alternativa CMS più semplice, ma la più complicata.

È simile a WordPress, ma è più adatto agli utenti più avanzati e a quelli con esperienza nello sviluppo web. Potente, ma non # 1 per facilità d’uso.

Professionisti

  • La maggior parte degli host supporterà Joomla !, anche se può essere complicato da configurare.
  • Joomla! ha un sacco di plug-in che possono corrispondere più o meno ai plug-in più popolari di WordPress e anche molti temi.
  • Joomla! raggiunge un punto debole nella sua popolarità: è abbastanza popolare da avere un sacco di supporto e plugin disponibili, ma non così popolare da dover affrontare tonnellate di estensioni non sicure. È più difficile filtrare i plug-in spazzatura in WordPress.
  • Joomla! ha una migliore sicurezza immediata rispetto a WordPress, così come una migliore SEO.
  • Joomla! contiene un’opzione a pagamento che include un dominio e hosting oltre alla sua opzione CMS gratuita, che è più semplice che dover scegliere tra WordPress.org e WordPress.com (in quanto entità separate).
  • Joomla! a volte può essere migliore per utenti esperti. Permette agli utenti molto controllo, specialmente quando si tratta di progettare pagine o applicazioni. Joomla! è quindi un po ‘meglio per coloro che hanno più esperienza nello sviluppo web.

caratteristiche di joomla

Contro

  • Hai meno probabilità di trovare tanti host che accolgono facilmente Joomla! installa. Esistono certamente, ma i programmi di installazione rapida per WordPress sono molto più comuni.
  • Anche se Joomla! può certamente gestire i blog, non è ottimizzato per i blog come WordPress.
  • Gli utenti inesperti nello sviluppo web possono comunque utilizzare Joomla! ma potrebbe essere più difficile rispetto a WordPress, che è più facile da usare.

Alternativa n. 2: Drupal

drupalPenso a Joomla! come l’alternativa CMS più naturale a WordPress. Potrebbe essere meno intuitivo, ma è ancora utilizzabile e ha molti punti di forza di WordPress. Se Joomla! è un passo nella curva di apprendimento … Drupal è un grande salto.

La versione breve: Drupal è come Joomla! in quanto è meglio per gli utenti più avanzati alla ricerca di seri strumenti di personalizzazione e di sviluppo pronti all’uso. Secondo me, Joomla! è più impegnativo di WordPress ma meno impegnativo di Drupal.

Se l’usabilità è importante e non sei esperto nella codifica, non consiglierei Drupal.

Se hai esperienza con lo sviluppo web e sei disposto ad affrontare una sfida, scoprirai che Drupal è super potente e ti consente di fare quello che vuoi.

Professionisti

  • Drupal è open source e gratuito, come WordPress.
  • Drupal è super flessibile quando si tratta di progettare e gestire i tuoi contenuti: mentre è vero che puoi fare molto con WordPress, il principale limite di Drupal è la tua immaginazione e abilità. Anche se ammetto che quelle sono entrambe limitazioni comuni …
  • Drupal è più adatto per gestire una tonnellata di contenuti, soprattutto dal punto di vista dell’utente.
  • Drupal è eccezionale con la sicurezza, sia pronta all’uso che con integrazioni. I plugin di WordPress sono un punto debole comune che può infettare l’intero software, mentre Drupal, anche se non perfettamente sicuro, ha una sicurezza di livello aziendale e rapporti approfonditi. Per questo motivo, molti siti governativi utilizzano o hanno utilizzato Drupal.
  • Sulla base delle integrazioni, Drupal ha una selezione molto più ampia di “moduli” sicuri e gratuiti che possono estendere ciò che il tuo sito può fare (oltre 40.000 moduli gratuiti e conteggio). Tuttavia, la maggior parte di questi richiede conoscenze e bisogni avanzati.

Contro

  • Il principale svantaggio di Drupal è la curva di apprendimento. Non è necessario avere conoscenze di programmazione per usarlo o addirittura per usarlo in modo efficace, ma può essere complicato per i nuovi utenti. Inoltre, puoi sfruttare al massimo Drupal se sei più esperto di tecnologia.
  • In tale nota, Drupal è anche più difficile da installare e configurare. Confronta questo con le onnipresenti installazioni con un clic per WordPress:

installazione drupal

  • Drupal ha temi ma, poiché è orientato verso gli sviluppatori, ha una selezione più debole di temi facili da usare e personalizzabili tra cui scegliere.

Alternativa n. 3: Craft CMS

artigianato cmsCraft CMS è ben nota, ma non è un’alternativa così famosa a WordPress come Drupal o Joomla. Tuttavia, può ancora essere un’opzione che vale la pena considerare per coloro che cercano alternative a WordPress.

Sebbene l’ingresso di Craft sia stato molto più recente – 2011-2013 – sta crescendo in popolarità e riconoscimento.

Posso certamente vedere i suoi punti di forza opposti a WordPress. Craft CMS ha un modello freemium tutto dalla singola entità (un po ‘come Joomla!).

A mio avviso, Craft CMS riesce a portare la complessità fornita da un CMS senza sacrificare la facilità d’uso per cui WordPress è noto (e che Joomla! E Drupal sono relativamente più deboli).

Tuttavia, soffre un po ‘per essere un CMS più piccolo, ed è ancora meglio usato da coloro che prendono sul serio il design e la personalizzazione.

Professionisti

  • Il piano gratuito è davvero solido considerando che è gratuito.
  • Craft CMS colpisce il punto debole che mancavano WordPress e i due precedenti CMS. Craft CMS è facile da usare, ma consente anche un sacco di controllo sul design.

i craftcms personalizzano

  • Allo stesso tempo, Craft CMS è ancora adatto agli sviluppatori. Potrebbe non essere robusto come Drupal, ma sta ancora portando molto al tavolo.
  • I plugin sono buoni, ma meno in numero (vedi “contro”).

Contro

  • Numero limitato di piani tariffari: stai ottenendo un account gratuito (che è certamente solido) o un piano costoso. Si noti che “pro” è un pagamento una tantum per progetto, non al mese.

piani di artigianato

  • Craft CMS ha una selezione più piccola di plugin e meno plugin gratuiti.
  • Sebbene Craft CMS abbia un’interfaccia utente e una curva di apprendimento più facili di Joomla! o Drupal, sapere come utilizzare le sue funzionalità richiede ancora una comprensione più avanzata, e non intendo necessariamente il codice.
  • Il numero di host ideali per Craft è limitato: non è necessario utilizzare questi host, ma è più difficile integrare Craft con altri host, soprattutto rispetto ai CMS più popolari.

Alternativa n. 4: Textpattern

TextpatternEd ecco la nostra penultima alternativa CMS a WordPress. Textpattern è una delle alternative di WordPress più adatte: le sue origini sono piuttosto simili a quelle di WordPress.

Textpattern è stato originariamente creato come piattaforma per i blog ed è stato rilasciato come CMS nel 2003. Da allora è sicuramente cresciuto nelle sue capacità, come WordPress, ma come WordPress ha conservato una forza e un’identità nel blog.

Textpattern, come l’opzione precedente in questo elenco, è ancora un CMS relativamente piccolo. E come CMS Made Simple (prossimo!), Textpattern è unico nell’offrire semplicità per alcuni e potenza per utenti esperti.

Questo lo rende utile per team con diversi livelli di competenza, ma è ottimo anche per gli utenti che desiderano un CMS più semplice.

Professionisti

  • Textpattern è davvero ottimo per accogliere utenti diversi, un po ‘come CMS Made Simple. Tuttavia, Textpattern è ancora migliore per team o individui molto piccoli rispetto a CMS Made Simple in termini di lato più semplice.

Textpattern

  • Textpattern ha molti plugin più avanzati che sono buoni per utenti esperti.
  • Sia per i principianti che per gli utenti avanzati, Textpattern è bravo a rendere le cose opportune. Non presenta troppa confusione e rende le cose molto facili per la pubblicazione e la modifica rapide.

Contro

  • Secondo me, le “parti facili” di Textpattern non sono capaci come CMS Made Simple o WordPress.
  • WordPress ha recentemente aggiornato il suo editor di post, rendendolo più capace e più facile da usare. L’interfaccia di Textpattern per la creazione di contenuti non ha tenuto il passo con questo sviluppo, anche se nel complesso è ancora buona.
  • Piccola selezione di modelli.
  • I plugin sono generalmente più avanzati in natura.
  • WordPress viene aggiornato molto più frequentemente di Textpattern, anche se ciò è dovuto principalmente alle differenze di dimensioni e popolarità e probabilmente non può essere aiutato.
  • Probabilmente sei abituato a questo: a causa delle sue dimensioni, Textpattern richiede ai principianti di fare tutto il possibile per la configurazione di quanto dovrebbero fare con WordPress.

Alternativa n. 5: CMS reso semplice

cms reso sempliceSolo dal nome, probabilmente ti aspetteresti che CMS Made Simple sia il CMS alternativo super facile. Beh, è ​​un po ‘.

CMS Made Simple è probabilmente il mio perdente CMS preferito. È in circolazione dal 2004, ma ha raggiunto solo un milione di download nel 2010 (è un numero limitato rispetto a WordPress, Drupal e Joomla!).

Tuttavia, è un CMS acclamato, non solo dagli utenti comuni ma anche dagli esperti e dagli sviluppatori CMS.

Questo è un buon suggerimento per la mia visione generale di CMS Made Simple: è semplice e facile da usare, ma ha anche un sacco di flessibilità e potenza per gli sviluppatori.

Alcuni dei suoi punti deboli sono quelli naturali di un CMS meno popolare e mi aspetto che questi punti deboli svaniscano quando il CMS reso semplice diventa più popolare.

CMS Made Simple è facile e potente sia per gli sviluppatori inesperti che competenti, il che lo distingue tra i CMS e un ottimo strumento per i team che lottano per soddisfare una varietà di esperienza web.

Professionisti

  • Se non è già chiaro, CMS Made Simple è molto intuitivo. In effetti, è probabilmente facile da usare come WordPress o anche più semplice a seconda dei tuoi gusti. Per un sistema di gestione dei contenuti, questa è una grande impresa.

cms reso semplice

  • La facilità d’uso di CMS Made Simple non limita troppo le capacità di modifica e in alcuni casi infatti può essere più capace di WordPress (specialmente dato il builder drag-and-drop).
  • CMS Made Simple è davvero eccezionale per gli sviluppatori che vogliono lavorare sulla progettazione. In realtà, CMS Made Simple è stato progettato con l’obiettivo di ridurre la dipendenza da temi premade. Tuttavia, CMS Made Simple ha aggiunto strumenti che lo rendono più semplice per gli sviluppatori.

Contro

  • Poiché CMS Made Simple ha lo scopo di ridurre la dipendenza da modelli predefiniti, ciò significa naturalmente che è disponibile una selezione più piccola di modelli.
  • C’è anche una selezione più piccola di plugin rispetto a WordPress, anche se abbastanza per esigenze di nicchia.
  • Sebbene CMS Made Simple possa funzionare con molti host, non troppi sono specificamente ottimali per CMS Made Simple. Spero che questo cambierà presto.
  • Ciò significa anche che, sebbene sia nel complesso facile da usare una volta installato, installarlo e configurarlo è più complicato dell’installazione di WordPress.

Le migliori alternative alla piattaforma di blog:

Alternativa n. 1: Ghost

fantasmaGhost è facilmente uno dei nomi più unici in questo elenco. È stata fondata da una campagna Kickstarter volta a creare una piattaforma per l’editoria professionale. Il software stesso è open source, ma tieni presente che open source non è sempre uguale “libero”. In questo caso, non lo è.

Ghost (Pro) è ciò di cui parlerò. Questa è la versione di Ghost per cui paghi e include tutto immediatamente (incluso l’hosting). Nota: se sei un utente avanzato, puoi eseguire il codice Ghost e l’auto-host senza i costi di Ghost (Pro).

Una delle cose che trovo più accattivante di Ghost è il numero incredibile di grandi nomi che usano Ghost per i loro blog.

clienti fantasma

E questa è solo la punta dell’iceberg. Altre organizzazioni includono Tinder, DuckDuckGo, The Stanford Review, TunnelBear, OkCupid … francamente, l’elenco potrebbe continuare all’infinito.

Molti nomi in questo elenco hanno client importanti. Penso che Ghost possa semplicemente avere l’elenco più lungo, il che è particolarmente impressionante considerando la sua attenzione ai blog. Non riesco a pensare a un software di blogging più affidabile. Bene, a parte WordPress …

Pro e contro, tuttavia, seguono la tendenza generale finora impostata. Nel complesso, è incredibilmente robusto, ma può anche essere più costoso di WordPress.

Professionisti

  • Ghost è esplicitamente per i blog, il che lo rende un grande concorrente di WordPress. L’intera premessa è focalizzata e messa a frutto.
  • Molto amichevole con gli sviluppatori. Ghost ha molti strumenti che sono ottimi per la codifica diretta. WordPress è anche adatto agli sviluppatori, ma ancora una volta, potrebbe essere necessario installare il plugin x o y per ottenere ciò che desideri. Ghost include strumenti davvero robusti e pronti all’uso.
  • Ghost è open source! Ora, una nota importante qui è che Ghost non è gratuito … Tuttavia, è gratuito se fai da host. È un po ‘come WordPress.org contro WordPress.com in questo senso, tranne che tutto proviene dalla singola organizzazione Ghost. L’auto-hosting è più complicato dell’installazione di WordPress, quindi Ghost è solo meno costoso per gli utenti esperti.
  • Probabilmente una delle cose migliori di Ghost è che è estremamente ricco di funzionalità, pronto all’uso. È facilmente alla pari con gli altri grandi nomi qui – come Shopify o Wix – ma dedicato specificamente al blog e quindi è in una classe a sé stante.

caratteristiche fantasma

Contro

  • Un po ‘caro: i piani partono da $ 29 e arrivano fino a $ 199. Questo è Ghost (Pro), ovvero il software Ghost completamente gestito che include l’hosting e tutte le funzionalità predefinite.
  • Ghost è orientato verso giornalisti e scrittori professionisti. Ovviamente, chiunque può usarlo se lo desidera, ma è abbastanza chiaro che questo è chi si rivolge a Ghost. È improbabile che le persone che non sono interessate all’editoria esplicitamente professionale sfruttino al massimo le capacità di Ghost.

Alternativa n. 2: media

medioSe Ghost è la piattaforma di blogging ultra professionale, Medium si trova all’estremità opposta dello spettro.

Medium è stata fondata nel 2012 ed è diventata immensamente popolare da allora. Gli articoli medi sono diventati onnipresenti sui feed dei miei social media e sui feed dei miei amici.

Parte dell’unicità di Medium è il modo in cui fonde rapporti, blog più semplici e social media in un’unica piattaforma.

Se hai familiarità con il suo background, questo non dovrebbe sorprendere: Medium è stato fondato da Evan Williams, il ragazzo che ha anche fondato Twitter e Blogger. È facile ricordare se pensi a quel contesto: Medium è una soluzione di medie dimensioni.

Il medium si distingue sicuramente in questo elenco per essere un po ‘più rilassato e informale nel suo approccio. La panoramica di Medium: è economica e ben collegata a molti lettori di Internet, ma potrebbe essere troppo semplice per alcuni.

In realtà, scrivere su Medium è gratuito: pagare per Medium significa pagare per l’accesso alle pubblicazioni e alcune impostazioni che ottimizzeranno i tuoi post per i lettori.

Professionisti

  • A differenza di molte altre alternative in questo elenco, non è troppo costoso. In realtà, puoi creare un account e iniziare a scrivere gratuitamente, ma per ottenere il massimo dal servizio, dovrai eseguire l’upgrade.
  • È facile connettersi a un pubblico perché fai già parte del sito e della rete Medium. Tuttavia, potresti voler pagare di più per sfruttare appieno la rete di Medium.
  • Medium è una piattaforma popolare ed è del tutto possibile che molti dei tuoi amici la utilizzino. Si integra bene con i social media per questo motivo.
  • Ecco un vantaggio insolito: l’iscrizione a pagamento include l’accesso a contenuti di molti giornali e riviste affidabili. Per dirne alcuni…

partner media medi

Contro

  • Non lavorerai con il tuo sito. Medium è quasi un sito di social network tanto quanto è una piattaforma di blog, quindi ciò che scrivi fa tutto parte del sito Web di Medium.
  • Sebbene sia possibile iscriversi “normalmente” (ad esempio, utilizzando un’e-mail e creando un account) Medium spinge fortemente la registrazione con account di social media al punto che è necessario fare di tutto per non farlo. L’ho trovato frustrante, ma ha senso data la natura dei social media di Medium.
  • Sebbene Medium abbia opzioni di personalizzazione, alcuni elementi della sua natura sui social media sono dimostrati con la sua semplicità nella creazione di blog. In effetti, non avrai quasi il controllo sul tuo blog come faresti con altri servizi. Ad esempio, ecco come appare la pagina di creazione del post:

scrittore medio

  • Per quanto riguarda la semplicità e la configurazione dell’utente, il semplice fatto è che Medium limita la proprietà che hai sul tuo blog, soprattutto rispetto a qualcuno che ha acquistato hosting e installato WordPress.

Conclusione

Wow! Abbiamo fatto un bel viaggio, amici miei. Consentitemi di ricapitolare le cose nel modo più succinto possibile.

Potresti desiderare un’alternativa a WordPress perché WordPress è troppo complicato o non abbastanza complicato.

Potresti trovare più imprevedibile il calcolo dei costi di creazione di un negozio online perché non ci sono piani tariffari stabiliti.

Potresti non essere uno sviluppatore e trovare il generatore di pagine su WordPress non ti dà abbastanza potere di modifica.

Qualunque sia la ragione, ci sono una varietà di alternative.

Se vuoi soluzioni più facili da usare, ovvero contengono la maggior parte (se non tutte) delle funzionalità di cui hai bisogno e includono l’hosting, dovresti dare un’occhiata all’e-commerce, al costruttore di siti Web e alle alternative di blog che ho suggerito.

Si sovrappongono tutti — le piattaforme di blog possono includere funzionalità di e-commerce, e-commerce e costruttori di siti Web di solito includono funzionalità di blogging — ma hanno i loro punti di forza.

Ghost e Medium sono fantastici e concentrati sul blog, Shopify e BigCommerce sono i migliori nel fornire software di e-commerce. Wix e Webflow: sono prese di tutte le operazioni.

Se desideri un sistema di gestione dei contenuti diverso – qualcosa di più complicato della creazione di siti Web e in genere separato dall’hosting, simile a WordPress.org più di WordPress.com – c’è ancora una certa varietà.

Drupal è al limite estremo del controllo utente, ma ha una ripida curva di apprendimento, mentre Joomla! è un po ‘tra WordPress e Drupal nella facilità d’uso.

Craft CMS, CMS Made Simple e Textpattern sono almeno altrettanto semplici di WordPress e talvolta più semplici, ma forniscono un maggiore controllo rispetto al costruttore di siti Web.

Accidenti! La buona notizia è che non è necessario fare uno scatto al buio. Se sai quali sono i tuoi obiettivi, gran parte della battaglia per trovare un’alternativa a WordPress è vinta.

Per vincere il resto, provali! Quasi tutti sono software gratuiti, hanno versioni gratuite o garanzie di rimborso. Buona caccia!

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector
    map