Recensione di Web.com: tutto ciò che dovresti sapere prima di acquistarlo!

Recensione di Web.com: tutto ciò che dovresti sapere prima di acquistarlo!

Recensione di Web.com: tutto ciò che dovresti sapere prima di acquistarlo!

Web.com è un gigante nascosto nell’hosting. Per quanto riguarda i nomi popolari di “famiglia”, non so se il Web faccia la lista.


Ma Web.com ha oltre 3 milioni di abbonati, che lo inseriscono automaticamente nei principali campionati e le sue entrate nel 2017 sono state di oltre un miliardo di dollari. “Wow” ha ragione.

Oltre ad essere semplicemente enorme, è stato fondato nel 1999, quindi è anche vecchio, da circa due decenni.

Okay – cosa diavolo sta facendo Web.com per essere così silenziosamente popolare?

Molto, ovviamente … ma anche sorprendentemente poco. Sto usando Web.com da un po ‘di tempo e sono arrivato a rendermi conto di qualcosa o due di cui vorrei parlarvi. Continua a leggere e entreremo nei dettagli!

Professionisti
Ci darò il calcio d’inizio qui con alcuni aspetti positivi di Web.com.

Web.com è semplice nei suoi piani tariffari, in particolare perché ce ne sono solo tre e sono tutti hosting condiviso. È un aspetto negativo per alcuni (ne parleremo più in un secondo) ma una serie benvenuta di scelte per altri.

Inoltre, sebbene questi piani non siano i più economici, sono anche più convenienti. In effetti, sei in gran parte certo che un piano Web.com sarà sul lato più conveniente (se sei una piccola impresa).

Web.com ha anche risorse decenti allocate ai suoi piani di hosting, incluso il piano entry-level (principalmente in termini di spazio su disco e caselle di posta elettronica). Inoltre, Web.com è molto facile da usare e si integra bene con WordPress e altri sistemi di gestione dei contenuti (CMS).

Infine, l’assistenza telefonica Web è decente anche se il resto dell’assistenza clienti non è degno di nota e Web ha prestazioni molto solide (compresi i tempi di attività).

Contro
Tutto ciò è positivo, ma sto per introdurre qualcosa che permea il resto di questa recensione: gli aspetti negativi. Sfortunatamente, Web.com ha molte cose sfavorevoli che corrispondono ai suoi punti positivi.

Per quei piani tariffari che ho citato in precedenza, probabilmente puoi immaginare che anche la semplicità sia un po ‘restrittiva. Qualsiasi persona o azienda con esigenze di hosting più complesse (come hosting dedicato, hosting VPS, ecc.) Può praticamente dimenticare Web.com.

Mentre il prezzo è nella parte inferiore, non lo è quello economico. Alcune altre aziende offrono prezzi di partenza più bassi e prezzi di rinnovo simili o versioni inferiori di entrambi e con più funzionalità per l’avvio.

Anche se l’allocazione delle risorse è buona, alcune funzionalità aggiuntive potrebbero valere un po ‘di più i prezzi.

Per l’assistenza clienti, la chat dal vivo è incerta e la base di conoscenza può essere a volte superficiale. Di solito, entrambe queste opzioni porteranno a termine il lavoro, ma potrebbero utilizzare alcuni miglioramenti a causa di entrambi i ritardi rispetto alla concorrenza.

E, ultimo ma non meno importante, Web.com non ha quasi nulla da dire sui suoi protocolli di sicurezza. Si può praticamente solo dedurre, e questo non va bene per qualcosa di così importante come la sicurezza.

Quindi ecco una serie salutare di pro e un elenco purtroppo lungo di contro. Per avere un’idea più chiara di dove Web.com si trovi realmente nella tua situazione, potresti volere qualche dettaglio in più. Non ti preoccupare, ti ho coperto!

Prezzi e caratteristiche

Passiamo alle cose che contano davvero per prime: il prezzo e quello che ottieni.

web-com-piani

Web.com raggiunge sia una truffa che un professionista, poiché ha solo tre piani di hosting. Le cattive notizie: sì, non hai un sacco di opzioni. In particolare, non hai tantissime opzioni di hosting di altissima qualità o premium: puoi ottenere un buon hosting condiviso, e basta.

La buona notizia: Web.com è abbastanza conveniente. Ora, se sei un individuo che è più interessato ad avere un sito web per hobby o per motivi personali, o anche un sito freelance molto minore, i prezzi di partenza di Web.com sono leggermente più alti della media.

Il prezzo di entrata è di un dollaro o due in più del normale, per il primo anno. Tuttavia, il secondo e il terzo livello hanno un prezzo molto migliore e sono in realtà inferiori ai tipici piani di hosting condiviso di secondo e terzo livello.

La cosa sfortunata è che mentre questi prezzi per il primo anno sono complessivamente abbastanza buoni, i costi di rinnovo sono molto alti. Le spese di rinnovo sono in genere significativamente più alte rispetto ai prezzi del primo anno, quindi nulla di nuovo lì, ma i prezzi di rinnovo di Web.com possono essere 2-3 volte più costosi.

Quindi questo è un grosso svantaggio e non è una fascia di prezzo molto buona per le persone che cercano di risparmiare (o per le aziende che non hanno esigenze di hosting intense e possono permettersi di risparmiare di più sull’hosting).

Tuttavia, tieni presente che Web.com descrive questi piani come orientati verso le piccole imprese. Per una piccola impresa, queste spese di rinnovo non rappresentano un grosso problema: il problema maggiore è se limitarsi ai piani di hosting condiviso va bene.

Onestamente, penso di si. La selezione limitata di Web.com sarà sicuramente esclusa da molte aziende, ma molte piccole aziende potrebbero aver bisogno solo di siti Web decenti e non di piani server dedicati di alto livello.

Se lo teniamo presente, le funzionalità di Web.com sono abbastanza decenti. Ad esempio, il pacchetto entry-level Hosting essenziale viene fornito con 300 GB di spazio su disco e 100 caselle di posta elettronica multiutente.

Mentre è vero che 25 account FTP non sono assurdamente alti per i pacchetti entry-level e che anche i trasferimenti illimitati di dati o domini gratuiti per il primo anno sono abbastanza comuni, lo spazio su disco è molto generoso.

Bluehost, ad esempio, ti avvia con 50 GB e GoDaddy ti avvia con 100 GB. Le cassette postali variano di più, ma è comunque molto utile. Il secondo livello eleva le cose a 500 GB di spazio su disco e 500 caselle di posta elettronica e l’ultimo livello rende lo spazio su disco illimitato e porta il numero di caselle di posta elettronica consentite a persino 1.000.

È molto facile essere spazzati via dalle promesse dei piani di hosting condivisi di “___” illimitato (spazio su disco, spazio di archiviazione, larghezza di banda, ecc.). Potresti non essere tecnicamente limitato, ma pochissime persone con account di hosting condiviso metteranno mai alla prova la loro allocazione delle risorse e, se tutti lo facessero, l’hosting condiviso non funzionerebbe (perché le risorse sono … condivise!).

Pertanto, mentre altri fornitori possono rendere praticamente tutto illimitato dal secondo livello in poi, devi tenere presente che si tratta più di un vantaggio che di una funzionalità seria. Con Web.com, i “limiti” sono piuttosto alti e ragionevoli (e sì, so che il terzo livello dice che tutto è illimitato).

Tieni presente che queste sono le risorse di base allocate. Avrai anche un costruttore di siti Web e l’installazione di WordPress, nonché aggiornamenti automatici per WordPress se lo accetti. Web.com è anche decente nelle installazioni veloci per altri sistemi di gestione dei contenuti o soluzioni di e-commerce.

Tutti i pacchetti possono supportare contenuti multimediali, ma solo gli ultimi due sono pensati per gestirne quantità più serie, in particolare i video. Il primo può, ma non vuoi sovraccaricarlo di una grafica appariscente.

Questo per lo più lo riassume. Non sembra troppo, certo, ma non è di per sé una cosa negativa. Alcuni eminenti provider di hosting tendono a fare molto delle loro funzionalità creando lunghi elenchi di tutto ciò che offrono.

Quando inizi effettivamente a utilizzare il tuo account con quei pacchetti, potresti rendertene conto di non utilizzare molte delle funzionalità promesse o che alcune di esse sono strumenti leggeri che devono essere sottoposti a upgrade per essere realmente utili.

Le cose variano ovviamente, ed è sicuramente vero che Web.com potrebbe essere meglio caratterizzato, ma il semplice fatto che Web.com sia formalmente meno ben descritto non significa che sia un servizio peggiore, o anche che sia meno capace.

Detto questo, penso che Web.com possa includere alcune funzionalità in più, almeno per livelli più alti. Ad esempio, qualsiasi forma di strumenti di backup e ripristino regolari sarebbe apprezzata, così come i certificati SSL.

Una breve nota sui certificati SSL: è piuttosto semplice includerli nei piani di hosting al giorno d’oggi, spesso per il primo livello, ma se non almeno per quelli successivi. Web.com non include solo certificati SSL con pacchetti, ma li vende solo separatamente. A partire da $ 27,99 all’anno. Non è un prezzo troppo basso, ma è sfortunato.

web-com-pricing

Ora, poiché Web.com è in grado di integrarsi con i CMS più diffusi, potresti essere in grado di espandere il tuo toolkit installando le estensioni per essi. Se lo fai, le funzionalità di hosting di base di Web.com dovrebbero andare bene per la pubblicazione del tuo sito.

Il problema è che potresti farlo anche per qualsiasi altro provider di hosting, e non credo che il Web spicchi davvero abbastanza da giustificare la tua priorità.

La mia conclusione sarebbe che Web.com non è male per i suoi prezzi – i suoi prezzi sono nella parte inferiore – ma non è nemmeno davvero eccezionale nel complesso o in particolari aree. Web.com funzionerebbe bene se scegliessi di usarlo, ma lo stesso farebbe per alcuni altri provider.

Facilità d’uso

Quindi forse Web.com ha prezzi accettabili e va bene con le funzionalità. Finora niente di eccezionale. Almeno è facile da usare, giusto? Come pubblicizzato?

Questo è certamente il caso.

web-com-facilità d'uso

Web.com pubblicizza la facilità d’uso per tutti: gli sviluppatori possono usare una varietà di lingue, coloro che vogliono usare WordPress otterranno una “installazione senza soluzione di continuità” e le persone che non hanno molta esperienza nella costruzione di siti possono utilizzare un costruttore di siti Web fornito.

Tutte queste promesse sono praticamente vere. A parte gli aspetti dei siti di costruzione, è semplice gestire l’hosting stesso. Ottieni la solita cPanel e una discreta forma di navigazione. Sono cose piuttosto semplici che non richiedono gran parte della curva di apprendimento.

La domanda diventa allora: Web.com è significativamente più semplice di qualsiasi suo concorrente? A quel punto, dovrei dire di no. La facilità d’uso di Web.com insieme a quella della maggior parte degli altri principali fornitori, al punto che sono tutti abbastanza facili da usare.

Tuttavia, la semplicità generale di Web.com, incluso nei suoi piani disponibili, semplifica anche la gestione degli account. Trattare con un minor numero di opzioni ha i suoi vantaggi (a volte).

Pertanto, mentre Web.com tutto compreso non lo è segnatamente facile da usare, dipende dagli standard del settore in termini di usabilità e questo è ciò che conta.

Servizio Clienti

Poiché Web.com non è perfetto, sarebbe bello poter contare su un’assistenza clienti davvero solida. È quello che otteniamo?

Eh, non proprio. Non direi che il loro supporto clienti è negativo – penso che le funzioni essenziali dell’assistenza clienti siano soddisfatte in modo affidabile – ma non è alla pari con quello di altri provider di hosting popolari.

Le tue due risorse principali sono rappresentative che puoi contattare direttamente o informazioni in loco. Cominciamo con il primo: puoi chattare dal vivo con un rappresentante o parlare con loro al telefono.

Il problema principale che ho con la live chat del Web è che utilizza troppe copie / incolla e / o robot. Un buon esempio di questo sarebbe i seguenti screenshot (nota: questa conversazione ha avuto luogo prima che io acquistassi e iniziassi a provare Web.com, ma anche dopo aver avuto un account le chat peggiori sarebbero simili):

web-com-chat1

web-com-chat2

web-com-chat3

Come puoi vedere, ci sono voluti quasi 10 minuti perché la mia domanda ricevesse una risposta completa. Il rappresentante o il chatbot ha risposto alle mie informazioni di contatto con la pubblicità e quindi quando ho dovuto ripetere la mia domanda (scuse, trascurato di includerla nello screenshot) la risposta è stata una richiesta di ulteriori chiarimenti.

Francamente, era abbastanza chiaro la prima volta.

Una volta che avevo un account, le chat dal vivo non includevano tanta autopromozione, ma a volte cadevano ancora a questo livello di qualità. Non è sempre stato così male, ma potrebbe esserlo, quindi lascia che questa conversazione sia un avvertimento per una potenziale brutta esperienza di chat.

A mio avviso, l’assistenza telefonica è migliore della chat dal vivo, quindi se hai bisogno di una risposta immediata, potrebbe essere una buona opzione.

Una cosa unica che Web.com può rivendicare è che ha una serie speciale di esperti di marketing disponibili per la consultazione. Per quanto possa sembrare, la maggior parte degli utenti non farà davvero un uso pesante di questa risorsa.

Gli esperti di marketing di Web.com sono anche molto utilizzati per il processo di iscrizione e di iscrizione, ma per il supporto quotidiano, non tanto.

Per quanto riguarda le informazioni sul sito, ti occuperai principalmente della knowledge base del Web.

web-com-support

Qualcosa che può essere unico nella knowledge base di Web.com è che alcuni articoli contengono risposte sovrapposte che coprono i diversi servizi / piattaforme del Web.

web-com-network-soluzioni

Ciò non vale per ogni articolo, ovviamente, solo quelli con problemi relativi a più servizi Web.com.

Comunque, in totale, la base di conoscenza non è male. Come la base di conoscenza media, coprirà la maggior parte delle tue domande di base e anche alcuni strani problemi qua e là. Penso che potrebbe essere più approfondito, ma non è la fine del mondo.

In totale, direi che l’assistenza clienti di Web.com è nella migliore delle ipotesi mediocre. Le chat dal vivo non sono troppo grandi, il supporto telefonico è buono e il materiale informativo in loco farà il lavoro ma potrebbe essere più espansivo e approfondito.

Sicurezza e affidabilità

Diciamo la verità. Finora, Web.com non ha colpito esattamente ogni nota. Sicurezza e affidabilità saranno la grazia salvifica?

Eh … tipo di. Inizierò con le buone notizie: Web.com mantiene la promessa di uptime del 99,9%.

web-com-one-click

Per quanto riguarda i tempi di risposta, non è stato poi così male, ma come nel caso di Web.com, non è neanche fantastico.

Quando si utilizza Web.com quotidianamente, le cose sono abbastanza lisce. Cose come cPanel o WordPress funzionano in modo coerente come ci si aspetterebbe da un servizio decente, ma ciò non significa davvero “qualità fantastica!” tanto che sussurra “standard di hosting di base”.

E la sicurezza? Bene, ho notizie per te, gente: non lo so.

La pagina “about” di Web.com è stata per me un link non funzionante. Fare clic su eventuali collegamenti che dicono “sicurezza” sul loro sito Web, su qualsiasi pagina? Ti porteranno alla pagina dei piani tariffari dei certificati SSL.

Ho pensato che forse mi mancava qualcosa. No. Dai un’occhiata: un’intera porzione della loro knowledge base nella categoria di sicurezza non dice nulla sui protocolli di sicurezza di Web.com.

web-com-sicurezza

Possiamo presumere che Web.com abbia almeno alcune infrastrutture di sicurezza di base in atto perché sono riuscite a servire oltre 3 milioni di clienti in tutto il mondo, il che è gigantesco. Possiamo anche supporre questo perché dedicano molta energia come azienda alla vendita di certificati SSL.

Ma questo è tutto, e non c’è molto da fare. A parte il fatto che è fastidioso non sapere molto della sicurezza di un’azienda, riflette una mancanza di trasparenza da parte dell’azienda.

Quindi, ancora una volta, ci rimane un po ‘di positivo e negativo per Web.com: il tempo di attività è buono, i tempi di risposta sono decenti, le prestazioni complessive dell’applicazione sono decenti, ma la sicurezza è in gran parte sconosciuta.

Conclusione: raccomando Web.com?

Questa recensione è stata una delle mie più neutrali. Ogni volta che trovo qualcosa che mi piace di Web.com, trovo qualcos’altro che manca o fa male.

Prima di tutto, hai una selezione limitata di opzioni di hosting tra cui scegliere, tutte condivise. Tuttavia, almeno i prezzi di questi sono generalmente piuttosto buoni e la semplicità della gamma di prodotti ha il vantaggio della trasparenza.

I prodotti di hosting di Web.com non sono dotati di molte funzionalità, ma dispongono di generose risorse e si integrano bene con i CMS più diffusi. D’altra parte, puoi trovare queste qualità con altre aziende a prezzi simili o inferiori e talvolta anche con più funzionalità.

Web.com è sicuramente facile da usare, ma non è un’interfaccia utente rivoluzionaria. L’assistenza clienti è perfetta: una chat live a volte incerta, un buon supporto telefonico e una base di conoscenza tiepida.

La sicurezza e l’affidabilità sottolineano nuovamente il pro e la dualità: buone prestazioni, ma sappiamo molto poco sulla sicurezza di Web.com.

In conclusione, penso che Web.com sia …Non male. Piccole imprese che hanno bisogno di un facile da usare e un semplice servizio di hosting e che non necessita anche di configurazioni server premium, potrebbe accedere a Web.com.

Non so se lo consiglierei comunque. Web.com non è eccezionale nel distinguersi nell’assortimento odierno di società di hosting e puoi trovare le cose positive che Web.com mette in campo senza i suoi aspetti negativi guardando altre aziende.

web.com

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Adblock
    detector